13° Parole Guerriere a Montecitorio: “Tecnologie dell’umano”

Pubblicato da Diego Antonio Nesci il

After Movie 13° Parole Guerriere Seminari Rivoluzionari

Guarda l'after movie del 13° Parole Guerriere Seminari Rivoluzionari:TECONOLOGIE DELL'UMANO. LA RIVOLUZIONE FISICO-TELEMATICA

Pubblicato da Parole Guerriere Incontri Evoluzionari su Lunedì 10 dicembre 2018

TECNOLOGIE DELL’UMANO

La Rivoluzione Fisico-Telematica

PAROLE GUERRIERE A MONTECITORIO

Comunicato Stampa

 Proseguono gli incontri di Parole Guerriere a Montecitorio, iniziativa arrivata al 13° appuntamento: “TECNOLOGIE DELL’UMANO. La rivoluzione fisico-telematica”. L’evento si terrà giovedì 6 dicembre alle 17.30, nell’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, in via di Campo Marzio 78, a Roma.

Interverranno il presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, il Vice Ministro del MIUR Lorenzo Fioramonti, l’imprenditore e ambasciatore del Goal di Sostenibilità dell’ONU Marco Antonio Attisani, la deputata del MoVimento 5 Stelle Dalila Nesci e il poeta e filosofo Marco Guzzi.

L’avventura di Parole Guerriere è stata avviata già nel luglio 2017 da Dalila Nesci, deputata del M5S nella XVII e XVIII Legislatura, Diego Antonio Nesci, e Marco Guzzi, con il costante sostegno di Roberto Fico, Presidente della Camera dei Deputati.  Ogni incontro mette a confronto studiosi e ricercatori appartenenti ai diversi ambiti dell’economia, dell’ecologia, della sociologia, della psicologia, dell’antropologia, e delle scienze empiriche, con rappresentanti politici del MoVimento 5 Stelle e di altre formazioni politiche.

I Seminari di Parole Guerriere -ispirati dal famoso discorso pronunciato da Beppe Grillo in piazza san Giovanni a Roma nel 2013- posseggono sempre una componente critica e una costruttiva, per precisare sempre meglio che cosa si intenda con “sistema” da contestare. Non si tratta infatti soltanto di una struttura economica, ma di una intera antropologia che si nutre di materialismo mercantilista, di economicismo, di nichilismo edonistico, di individualismo disperato, di distruzione di ogni storia e di ogni identità culturale, di globalismo estrattivo e predatorio.

È sempre più forte, infatti, nella società l’esigenza di creare spazi di elaborazione del pensiero; dei laboratori dove potersi incontrare per riflettere ad una velocità diversa rispetto alla quotidianità divenuta ormai frenetica.

Qui il link dell’evento: https://www.facebook.com/events/246971272647348/


Diego Antonio Nesci

Trovatore ed attivista politico www.politicadellabelleza.it

Lascia un commento