ATTENZIONE 📢📢📢
Carissimi, vista l’emergenza sanitaria che si sta verificando in Italia, le ordinanze di divieto che da più parti impediscono lo svolgimento di eventi con aggregati significativi di persone e le eventuali sospensioni dei servizi di trasporto; al fine di non causare disagi alle tante persone che ci avrebbero raggiunto da fuori Roma, ci vediamo costretti a sospendere il prossimo appuntamento speciale di Parole Guerriere “VERSO GLI STATI GENERALI – Il mezzo qualifica il fine” previsto per il 15 marzo prossimo.
Con la speranza che l’emergenza termini al più presto, Vi chiediamo di continuare a seguirci.
Segnaleremo a stretto giro la nuova data di questo importante appuntamento al quale continuiamo a lavorare.

___________________________________

“Parole Guerriere” nasce nel 2017, subito dopo la morte di Gianroberto Casaleggio, dalla consapevolezza che fosse in atto una grave crisi identitaria del M5S. Analisi che oggi, a distanza di tre anni, pare essere evidente ai più.

Alla luce di questo, sentiamo il dovere -ancora una volta- di mettere a disposizione del M5S questa follia necessaria chiamata: “Parole Guerriere”, in vista dei cosiddetti Stati Generali del MoVimento (SG).  

In attesa di conoscere le regole dello svolgimento degli SG, ci interessa offrire la nostra traccia di pensiero per quella che si preannuncia come un’assemblea nazionale di rifondazione ed evoluzione del M5s.

Consapevoli della dinamica pensiero-parola-azione, argomenteremo e tracceremo insieme prima di tutto un pensiero e delle parole d’ordine, dei valori, da portare come stelle polari del futuro del MoVimento agli SG.

La nostra speranza è quella di coinvolgere tutti: delusi, simpatizzanti, attivisti, consiglieri, sindaci, parlamentari e rappresentanti del governo che hanno creduto o credono nel M5s quale valido strumento politico di emancipazione e sviluppo integrale della persona umana e dell’intero Paese.

In questo panorama bipolare, nel senso del bipolarismo che si riaffaccia come un incubo, il futuro del M5s non è solo di nostro interesse ma di tutta l’Italia. Perché se si vogliono realizzare azioni veramente radicali, di cambiamento, per contrastare il sistema neoliberista, europeo e mondiale, che riduce tutto a marce, c’è bisogno di una larga maggioranza, trasversale, in Parlamento e nell’opinione pubblica.

Se ti riconosci nel percorso tracciato da Parole Guerriere in questi anni e vuoi costruire insieme a noi una proposta da portare agli Stati Generali accreditati qui e partecipa al prossimo evento di Parole Guerriere: “Verso gli Stati Generali”.

A seconda del numero di partecipanti sceglieremo un luogo adeguato per poter ospitare tutti, senza lasciare indietro nessuno.